Eurotech scelta dal CINECA per sviluppare il supercomputer prototipo “Eurora”

Amaro, Udine – 28 Giugno 2012 - Eurotech, azienda leader nelle tecnologie embedded e di supercalcolo, ha annunciato oggi un accordo di co-progettazione con il CINECA per lo sviluppo e l’installazione di un HPC (High Performance Computer) prototipo chiamato Eurora, all’interno di un progetto co-finanziato da PRACE 2IP. Eurotech ha ricevuto un ordine di 850 mila Euro per consegnare entro la fine dell’anno la prima release del nuovo prototipo di sistema HPC.

CINECA, un Consorzio formato da 54 università italiane, è il più grande centro di calcolo italiano e ospita Fermi, il secondo supercomputer più veloce in Europa.

Eurotech, la prima azienda nel settore ad offrire a catalogo un supercomputer raffreddato a “liquido caldo” nel 2009, ha recentemente esteso tale tecnologia ai sistemi ibridi ad alta efficienza. Ciò è in linea con l’obiettivo del CINECA di predisporre un prototipo a molti core integrati con raffreddamento a liquido caldo che implementi un sistema capace di eccellere nel risparmio energetico e che abbassi il costo totale di esercizio (TCO) senza alcun compromesso nelle performance di calcolo.

Il consumo di energia è una sfida importante nello sviluppo della prossima generazione di supercalcolatori, che raggiungeranno il miliardo di miliardi di operazioni al secondo (livello “exascale”). L’inevitabilità e la severità del problema impongono la ricerca di soluzioni appropriate: la risposta sta nel massimizzare l’efficienza energetica a tutti i livelli, dai singoli processori all’intero data centre. Questo è l’approccio olistico che Eurotech e il CINECA intendono perseguire.

CINECA impiegherà questo nuovo sistema prototipale in vari campi della scienza computazionale, come lo studio dei costituenti fondamentali della materia, la fisica della materia condensata, l’astrofisica, la biologia e le scienze della Terra.

“Il nuovo prototipo Eurora sarà disponibile per molti scienziati in Europa, e rappresenterà il primo passo per la creazione di un ‘Datacentric Exascale Lab’ in Italia” ha affermato Sanzio Bassini, direttore associato HPC di CINECA.

Ogni rack Eurora, derivato dalla linea di prodotti Aurora, sarà capace di sviluppare una capacità di calcolo di oltre 300 TFlops, con la ragguardevole efficienza energetica di oltre 2.5 GFlops per watt. Come avviene in tutti i sistemi Aurora di Eurotech, ogni componente del nuovo prototipo sarà raffreddato a liquido caldo, permettendo così il raffreddamento senza condizionamento anche nei Paesi più caldi, con una netta riduzione dei costi operativi.


Share: Share on LinkedIN