Eurotech: Il CdA approva il Progetto Di Bilancio d’Esercizio e Consolidato 2011

Amaro (UD), 15 marzo 2012

- Ricavi consolidati: da 99,27 milioni di Euro a 93,81 milioni di Euro, -5,5%
- Primo margine consolidato: da 50,41 milioni di Euro a 46,54 milioni di Euro
- EBITDA Adj consolidato: da 6,81 milioni di Euro a 4,0 milioni di Euro
- EBITDA consolidato: da 7,39 milioni di Euro a 3,09 milioni di Euro
- EBIT consolidato: da -0,74 milioni di Euro a -4,87 milioni di Euro
- Risultato consolidato prima delle imposte: da -3,81 milioni di Euro a -6,61 milioni di Euro
- Risultato netto di Gruppo: da -6,08 milioni di Euro a -7,25 milioni di Euro
- Indebitamento finanziario netto: 14,33 milioni di Euro
- Patrimonio netto di Gruppo: 135,0 milioni di Euro
- Eurotech S.p.A.: risultato netto da -0,52 milioni di Euro a -18,49 milioni di Euro


Il Consiglio di Amministrazione di Eurotech S.p.A. ha esaminato e approvato in data odierna il Progetto di Bilancio d’Esercizio e quello Consolidato al 31 dicembre 2011, che saranno sottoposti all’Assemblea ordinaria degli azionisti.

I ricavi del Gruppo hanno registrato un decremento del 5,5% e sono passati da Euro 99,27 milioni del 2010 a Euro 93,81 milioni del 2011. Tale decremento è il risultato della combinazione di una serie di fattori ed eventi, riconducibili alla congiuntura macroeconomica sfavorevole e analizzati in breve di seguito.

La copertura geografica su tre continenti continua ad essere in termini assoluti e prospettici un plus di Eurotech, perchè permette di massimizzare la probabilità di cogliere le opportunità di business laddove si generano e di mediare gli effetti di una eventuale stagnazione di una specifica area geografica.
Tuttavia, ciò non è stato evidente nel 2011, perché tutte le aree geografiche in cui siamo maggiormente presenti sono state colpite, seppur in diversa misura, da eventi avversi: il quasi default negli USA, la crisi del debito e dell’Euro in Europa, e il terremoto con conseguente tsunami devastante in Giappone. Questa omogeneità di situazioni negative non era nelle nostre previsioni e pertanto il management di Eurotech si è trovato da marzo in poi a dover affrontare uno scenario globale sempre più avverso, decisamente diverso da quello ipotizzato a fine 2010 e che era stato inizialmente confermato dal buon andamento della raccolta ordini nei primi due mesi dell’anno.


download:
20120315_cs_it.pdf : .pdf 0,2 MB Eurotech: Il CdA approva il Progetto Di Bilancio d’Esercizio e Consolidato 2011


Condividi


  Privacy   Condizioni d'uso   Cookies Policy   © EUROTECH S.p.A. 2016 P.IVA: IT01791330309
This site uses technical or similar cookies and third parties profiling cookies in aggregate form to improve your navigation experience and the use of the site. If you want to know more or opt out of some cookies consult our cookies extended policy. By closing this banner or continuing the navigation you are agreeing to our use of cookies.