Eurotech e IBM daranno un software per l’interconnettività della prossima generazione di dispositivi wireless e mobile

Il contributo, destinato alla Eclipse Foundation, mira a creare un nuovo standard per la connettività dell'Internet delle Cose

Ludwigsburg, Germania, 3 novembre 2011IBM (NYSE: IBM) e Eurotech (ETH.MI) hanno reso nota oggi la decisione di donare un software che permetterà il rapido sviluppo di una nuova generazione di dispositivi wireless e mobili ancora più evoluti. La tecnologia, che potrebbe rappresentare la base di un nuovo standard in fatto di connettività e interoperabilità mobile, verrà donata alla comunità Open Source della Eclipse Foundation.

La Eclipse Foundation, fondata da IBM nel 2001, sta celebrando il suo 10° anniversario alla EclipseCon in Germania.

Il software in oggetto, inizialmente sviluppato da IBM e Eurotech, è il protocollo Message Queuing Telemetry Transport (MQTT), che viene oggi utilizzato per varie applicazioni mobili, industriali e consumer, fornendo una connettività affidabile dei dispositivi in svariati settori, tra cui trasporti, energia, difesa, finanza, social media e medicale. Gli impieghi di MQTT abbracciano progetti diversificati che vanno dal monitoraggio in tempo reale delle condutture petrolifere ConocoPhillips, fino ad una nuova e leggera applicazione di messaggistica mobile per Facebook.

Miliardi di dispositivi integrati, come lettori di tag RFID, smartphone, monitor cardiaci, sistemi di controllo dei parametri ambientali e dispositivi intelligenti possono venire interconnessi. Sostenuto dalla rapida diffusione della connettività wireless a banda larga, tale numero è in forte incremento. Oggi nel mondo vi sono 9 miliardi di dispositivi interconnessi, e secondo un’analisi condotta recentemente da Ericsson AB(1) questo numero è destinato a raggiungere i 50 miliardi entro il 2020.

Molti di questi dispositivi sono diffusi solo a livello settoriale e restano legati a tecnologie e piattaforme proprietarie, rendendo così arduo raggiungere un'effettiva connettività. Inoltre, va ricordato che un gran numero di prodotti, come misuratori di potenza e lavatrici, non ha ancora accesso alle potenzialità di Internet, ma ne potrebbe beneficiare. Collegando tutti questi dispositivi mediante una tecnologia di messaggistica open-source e standardizzata, è possibile creare nuovi “sistemi di sistemi”, in grado di collaborare tra loro in un modo mai visto prima.

Questo aiuterebbe le organizzazioni ad cogliere più facilmente opportunità di crescita in numerosi settori che includono la vendita al dettaglio, il settore medicale ed automobilistico nei quali l’uso di dispositivi mobili e wireless sta trasformando il modo di lavorare.
Ad esempio, oggi nelle città più evolute i sistemi esistenti vengono sfruttati per informare gli operatori di perdite nella rete idrica o per comunicare l'entità di un allagamento di strade e metropolitane. Tuttavia, si tratta in genere di sistemi chiusi. Un protocollo di messaggistica open consentirebbe di pubblicare apertamente tali eventi, consentendo ai sistemi di transito pubblici e privati di condividere e monitorare gli avvisi critici. In questo modo, le agenzie potrebbero regolare la segnaletica stradale, modificare la viabilità e notificare sui dispositivi mobili dei pendolari percorsi alternativi e informazioni su trasporto, pernottamento e ristorazione.

L'architettura fornita dalla tecnologia MQTT può adattarsi facilmente ai sistemi esistenti e fornire un nuovo livello di connettività attraverso un'ampia gamma di sistemi, senza richiedere programmazioni o riconfigurazioni complesse dei sistemi di monitoraggio esistenti.

“Così come l’HyperText Transfer Protocol (HTTP) ha consentito la comunicazione aperta via internet, riteniamo che la creazione di un protocollo open di messaggistica possa avere lo stesso impatto nella realizzazione di sistemi più intelligenti”, spiega Mike Milinkovich, direttore esecutivo di Eclipse Foundation. “La storia dimostra che introdurre standard open, come avviene con il contributo di IBM e Eurotech a Eclipse, rappresenta una strategia provata per una rapida e diffusa adozione a livello settoriale.”
Basata su un protocollo open e già validato sul campo, la tecnologia MQTT fornirà l'anello mancante necessario a inaugurare un nuovo livello di accessibilità e connettività tra i sistemi, oltre a consentire la creazione di soluzioni Machine-to-Machine (M2M) di nuova generazione.

Le comunità aperte sono essenziali per far avanzare la connettività e i mercati aperti.

Per accelerare ulteriormente lo sviluppo di questi prodotti di nuova generazione, Eurotech e IBM annunciano inoltre di entrare a far parte, come membri fondatori insieme a Sierra Wireless, del nuovo Machine-to-Machine Industry Working Group, presso la Eclipse Foundation. L'obiettivo del gruppo è creare un ambiente di sviluppo aperto che semplificherà l'integrazione e la connessione di sistemi di sistemi.

Un protocollo scalabile come MQTT unirà un'ampia gamma di piattaforme e dispositivi, in ambito embedded, mobile, Web 2.0 e Enterprise IT. Supportato dalla comunità Open Source, consentirà agli sviluppatori e agli integratori di sistemi di aprire le porte alla nuova generazione di applicazioni, con livelli superiori di innovazione e funzionalità, al fine di creare edifici, stabilimenti e città più intelligenti.

“Come membro fondatore del M2M Industry Working Group, Sierra Wireless sta collaborando con IBM ed Eurotech per accelerare lo sviluppo di software in grado di semplificare e velocizzare la creazione di applicazioni M2M”, ha affermato Emmanuel Walckenaer, Senior Vicepresident e General Manager del settore Solutions and Services di Sierra Wireless. “I contributi Open Source alla Eclipse Community infondono fiducia negli sviluppatori in fatto di fattibilità a lungo termine, innovazione continua e supporto costante della comunità per la propria piattaforma software M2M.”

La EclipseFoundation, è diventata un'organizzazione indipendente no-profit nel 2004. Da quel momento ha trasformato l'industria del software. La comunità Eclipse ha ricoperto un ruolo fondamentale nello sviluppo dei prodotti IBM considerando che, negli ultimi dieci anni, IBM ha commercializzato oltre 800 prodotti basati sulla tecnologia Eclipse.

La proposta di progetto per il contributo di IBM e Eurotech è disponibile alla pagina: http://www.eclipse.org/proposals/technology.paho.

Per ulteriori informazioni sulle iniziative open source di IBM, visitate la pagina: http://www.ibm.com/opensource.

Per ulteriori informazioni su Eurotech, visitate: http://ww.eurotech.com

Per ulteriori informazioni su Eclipse, visitate: http://www.eclipse.org

Per ulteriori informazioni su Sierra Wireless, visitate http://www.sierrawireless.com

Per ulteriori informazioni sul ruolo della tecnologia di messaggistica MQTT nel creare un mondo più evoluto, visitate il sito http://mqtt.org o guardate il video Messaging for a Smarter Planet.



###

(1) Ericsson AB “Infrastructure Innovation - Can the Challenge be met?” Sept 2010

IBM, the IBM logo, ibm.com, WebSphere, SmartSOA, Smarter Planet and the planet icon are trademarks of International Business Machines Corporation, registered in many jurisdictions worldwide. Other product and service names might be trademarks of IBM or other companies. For a current list of IBM trademarks, please see www.ibm.com/legal/copytrade.shtml

All other company, product or service names may be trademarks or registered trademarks of others. Statements concerning IBM's future development plans and schedules are made for planning purposes only, and are subject to change or withdrawal without notice. Reseller prices may vary.


Share: Share on LinkedIN