Eurotech: EVERYWARE™ DEVICE CLOUD vince il premio “Best Electronic Design 2010” per il cloud computing embedded

L’innovativa ed efficiente soluzione di device cloud capitalizza il riconoscimento ottenuto nel 2009 dalla piattaforma Everyware Software Framework (ESF)

Amaro (UD), 14 dicembre 2010 – Eurotech, primario fornitore di tecnologie, prodotti e sistemi embedded, annuncia oggi di aver vinto il premio “Best Electronic Design 2010” della rivista Electronic Design. La soluzione Eurotech Everyware™ Device Cloud ha vinto nella categoria Embedded – Cloud Computing, come riportato nel numero di Electronic Design del 9 Dicembre, disponibile al seguente link:

http://electronicdesign.com/article/embedded/best-Tools-Target-Parallel-Processing-Power-And-The-Cloud.aspx

Dettagli della soluzione Eurotech Everyware Device Cloud: www.eurotech.com/best-tco
“Con il premio Best Electronic Design 2010 per Everyware Device Cloud, Eurotech capitalizza il risultato ottenuto dalla piattaforma Everyware Software Framework (ESF), vincitrice lo scorso anno del premio come migliore software. Nel 2009, Eurotech aveva condiviso il premio per il migliore software con la piattaforma Android di Google, evidenziando le potenzialitŕ degli sviluppi basati su architetture open source. L’Everyware Device Cloud adesso sfrutta il middleware ESF permettendo alle imprese di connettere velocemente attraverso il cloud dispositivi distribuiti, invece di impiegare inutilmente tempo per capire come costruire l’infrastruttura IT necessaria” ha affermato William Wong, technology editor di Electronic Design.
“Siamo molto contenti che le capacitŕ degli ingegneri di Eurotech e i progressi resi possibili grazie ad Everyware Device Cloud siano stati riconosciuti da Electronic Design, ed in particolare dal technology editor, Bill Wong, che ha scelto questo prodotto per il premio” ha detto Greg Nicoloso, CEO di Eurotech in Nord America. “Il nostro team di specialisti continua a semplificare l’intero processo di connessione di dispositivi avanzati in modalitŕ efficienti, lavorando sia per ottimizzare l’hardware che per creare piattaforme software per la connessione device-to-cloud.”



Share: Share on LinkedIN