Il Consiglio di Amministrazione esamina i dati preconsuntivi e gestionali dell’esercizio 2008

Amaro (UD), 27 febbraio 2009
• Ricavi consolidati di Euro 91,7 milioni circa
• Primo margine pari a circa il 54-55% dei ricavi, in crescita rispetto al 49,8% del 2007
• EBITDA adj.* compreso tra 7,6 e 7,8 milioni di Euro, superiore all’8,3% dei ricavi
• Flussi di cassa generati dalle attività operative superiori a Euro 5 milioni
• Disponibilità liquide pari a circa 38,6 milioni di Euro
• Posizione Finanziaria Netta positiva per circa 0,6 milioni di Euro

Con riferimento ai dati oggetto del presente comunicato, si precisa che sugli stessi sono in corso le attività di revisione da parte di Reconta Ernst & Young S.p.A., società di revisione di Eurotech S.p.A.
Le risultanze delle suddette attività saranno rese note coerentemente con la tempistica prevista per l’approvazione del Bilancio.

Il Consiglio d’Amministrazione di Eurotech S.p.A. (ETH.MI) riunitosi in data odierna ha preso in esame i dati preliminari consolidati del 2008.

Nell’esercizio appena chiuso il Gruppo Eurotech ha registrato ricavi consolidati per Euro 91,7 milioni circa, con una crescita del 19,9% rispetto al risultato dell’esercizio 2007 che era stato di Euro 76,5 milioni. A parità di rapporto di cambio con i 12 mesi del 2007, i ricavi consolidati dei 12 mesi 2008 sarebbero stati pari a Euro 94,1 milioni e avrebbero quindi registrato una crescita complessiva del 23%.

Il primo margine si è attestato a circa il 54-55% dei ricavi, in netta crescita rispetto al 49,8% del 2007.

La politica aziendale di integrazione tra le società del gruppo e la conseguente attivazione delle sinergie e delle economie di scala tra le diverse consociate, con particolare riferimento agli USA, ha comportato una riduzione dei costi operativi nel corso della seconda metà del 2008. Ci si aspetta che gli effetti positivi di questo trend continuino a manifestarsi anche nel corso del 2009.

Il CdA ha esaminato alcune componenti di costi non ricorrenti che hanno impattato sull’EBITDA dell’esercizio 2008.
In particolare, a seguito della fusione delle consociate americane Applied Data Systems (ADS) e Arcom e alla conseguente creazione di Eurotech Inc sono state eseguite delle rettifiche una tantum ai crediti verso clienti e ai valori di magazzino per un valore di circa 0,7 milioni di Euro.
Inoltre, il CdA ha preso atto di una rettifica una tantum del magazzino (prodotti finiti e work in progress) della consociata giapponese Advanet per un valore di circa Euro 0,9 milioni: tale rettifica ha riguardato prodotti e semilavorati custom prodotti in eccesso rispetto alla domanda.
Queste componenti non ricorrenti hanno avuto un effetto di riduzione dell’EBITDA 2008 del Gruppo per un valore complessivo di circa Euro 1,6 milioni. Al netto di queste componenti e della price allocation, l’EBITDA adjusted risulta compreso tra 7,6 e 7,8 milioni di Euro, superiore all’8,3% dei ricavi consolidati dell’anno. Includendo le componenti non ricorrenti e gli effetti della price allocation, l’EBITDA si attesta tra 5,8 e 6,0 milioni di Euro (oltre 6% dei ricavi), contro Euro 1,9 milioni (2,5% dei ricavi) del 2007.

Il CdA ha poi preso atto della volontà maturata dal management di Eurotech negli scorsi mesi di non fare più uso dei marchi ADS ed Arcom, potendosi considerare completata la trasformazione delle due omonime consociate statunitensi in una nuova entità unica denominata Eurotech Inc. Pertanto, il CdA ha approvato la decisione di svalutare integralmente nell’esercizio 2008 i marchi ADS e Arcom, per un valore complessivo di Euro 10,8 milioni. L’effetto non monetario che questa svalutazione apporterà al risultato netto del 2008 sarà di circa Euro 7 milioni. La riduzione degli importi in ammortamento produrrà già dal 2009 un effetto positivo sull’EBIT e sull’utile netto, pari rispettivamente a circa 2,1 e 1,2 milioni di Euro.

Infine, i dati consolidati al 31 dicembre 2008 evidenziano flussi di cassa generati dalle attività operative superiori a Euro 5 milioni, disponibilità liquide pari a 38,6 milioni di Euro circa e una posizione finanziaria netta positiva per circa 0,6 milioni di Euro.

Il Consiglio d’Amministrazione ha espresso soddisfazione per i dati preliminari esaminati, che comprovano l’attivazione delle sinergie intragruppo con conseguente trend di significativo miglioramento dei margini.
Il Progetto di Bilancio d’Esercizio e Consolidato 2008 sarà esaminato nella prossima riunione del Consiglio fissata per il 16 marzo 2009.






(*) al netto degli effetti non monetari della price allocation di Advanet, derivanti dall’imputazione a conto economico di parte del maggior valore del magazzino identificato in sede di acquisizione, e dei costi non ricorrenti derivanti da rettifiche una tantum su crediti e giacenze di magazzino sulle società americane e giapponesi.


La Società intende avvalersi, ai sensi dell’art. 2.2.3 comma 3, lettera a) del Regolamento dei Mercati Organizzati e Gestiti da Borsa Italiana S.p.A., della facoltà di non pubblicare la relazione relativa al quarto trimestre dell’esercizio 2008, poiché, come da calendario sopra riportato la Società stessa intende rendere disponibile al pubblico il Progetto di Bilancio di Esercizio e Consolidato nel termine di 75 giorni dalla data di chiusura dell’esercizio 2008.

Il Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari di Eurotech S.p.A., Dott. Sandro Barazza, dichiara – ai sensi dell'art. 154-bis, comma 2 del D. Lgs. 58/1998 – che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato, corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.