Eurotech: iv trimestre 2007 ricavi a 26,3 milioni in crescita + 66,1% sul 2006

Amaro (UD), 14 Febbraio 2008

• Ricavi consolidati IV trimestre +66,1% da 15,83 milioni di Euro a 26,31 milioni di Euro; 12 mesi + 50,8% da 50,76 milioni di Euro a 76,53 milioni di Euro
• EBITDA consolidato: IV trimestre da 1,76 milioni a 2,15 milioni di Euro; 12 mesi da 2,37 milioni a 1,78 milioni
• EBIT consolidato: IV trimestre da 747 migliaia a -547 migliaia di Euro; 12 mesi da -336 migliaia a -4.148 migliaia di Euro
• Risultato consolidato prima delle imposte: IV trimestre da 1,87 milioni a -1,17 milioni di Euro; 12 mesi da 1,91 milioni a -3,85 milioni di Euro
• Posizione finanziaria netta positiva: 12,54 milioni di Euro

Il Consiglio di Amministrazione di Eurotech S.p.A. ha esaminato e approvato in data odierna i risultati relativi al quarto trimestre e ai dodici mesi 2007.

In crescita il fatturato del Gruppo Eurotech, attivo nella ricerca, sviluppo, produzione e commercializzazione di computer miniaturizzati (NanoPC) e di computer ad elevata capacitŕ di calcolo (HPC).

Nel quarto trimestre 2007 i ricavi del Gruppo hanno registrato una crescita del 66,1% rispetto allo stesso periodo del 2006 passando da Euro 15,83 milioni a Euro 26,31 milioni. Tale importante crescita č da attribuire alle nuove acquisizioni avvenute nel corso del 2007 (Applied Data Systems Inc. perfezionata l’8 gennaio 2007 e Gruppo Giapponese Advanet conclusa il 31 ottobre 2007). In particolare si evidenzia che il Gruppo Advanet č stato consolidato dal 1 novembre 2007 e quindi ha contribuito per solo due mesi al fatturato del trimestre per un importo di Euro 4,3 milioni.

Il primo margine nel quarto trimestre ammonta a Euro 13,29 milioni (+58,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) con un’incidenza sulle vendite del 50,5%. Tale incidenza migliora ulteriormente arrivando al 51,6% eliminando gli effetti negati della “price allocation”.

Nel quarto trimestre l’EBITDA č positivo per Euro 2,2 milioni (con un’incidenza sulle vendite del 8,2%) rispetto a Euro 1,8 milioni dello stesso periodo dello scorso esercizio. Sul trimestre hanno inciso in maniera significativa i costi operativi di natura prevalentemente fissa. Eliminando gli effetti negativi della “price allocation” si registra un EBITDA di Euro 2,45 milioni con un’incidenza sui ricavi pari al 9,3% (il quarto trimestre 2006 evidenzia un EBITDA al netto della “price allocation” di Euro 1,81 milioni). Il quarto trimestre del 2007, grazie ai maggiori ricavi conseguiti, rispecchia un miglior assorbimento dei costi di struttura e quindi un miglior andamento in termini di EBITDA sia come valore assoluto che come incidenza sui ricavi rispetto ai precedenti nove mesi del 2007 avvicinandosi molto all’andamento dello stesso durante l’ultimo trimestre 2006.

L’EBIT nel corso del quarto trimestre 2007 risente significativamente degli effetti negativi degli ammortamenti dovuti alla “price allocation” delle acquisizioni di Applied Data Systems Inc., del Gruppo Arcom e del Gruppo Advanet ed ammonta a Euro -547 migliaia con un’incidenza sui ricavi del -2,1% rispetto al quarto trimestre 2006 che evidenziava un EBIT di Euro 747 migliaia (incidenza sui ricavi del 4,7%) Gli effetti negativi derivanti dalla “price allocation” dovuta ai costi delle acquisizioni di Arcom, Ads e Advanet sull’EBIT ammontano a Euro 318 migliaia per il quarto trimestre del 2006 e a Euro 1.774 migliaia per il quarto trimestre del 2007.

Il risultato prima delle imposte č negativo per Euro 1.177 migliaia (positivo di Euro 1.875 migliaia nel quarto trimestre 2006). Tale dato depurato dagli effetti della “price allocation” risulta essere positivo per Euro 597 migliaia (Euro 2,19 milioni nel quarto trimestre 2006).

Nel quarto trimestre il risultato netto di Gruppo ammonta a Euro -548 migliaia rispetto a Euro 1.379 migliaia dello stesso periodo dell’anno precedente). Eliminando gli effetti della “price allocation” tale risultato migliora significativamente registrando un dato positivo per Euro 249 migliaia (Euro 1.578 migliaia nel quarto trimestre 2006).

I ricavi del Gruppo sono passati da Euro 50,76 milioni dei dodici mesi 2006 a Euro 76,53 milioni dei dodici mesi 2007 registrando una crescita di circa il 50,8% pari a Euro 25,77 milioni.

I dodici mesi evidenziano un primo margine con un’incidenza sui ricavi del 49,7% (50,2% per il 2006). L’eliminazione degli effetti negativi della “price allocation” sul primo margine nel corso dei dodici mesi comporta un miglioramento dello stesso che risulta avere un’incidenza sui ricavi del 50,4% (51,5% per il 2006). L’andamento del primo margine riflette il modello di business di Eurotech basato sulla vendita di prodotti ad alto valore aggiunto.

Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) evidenzia un risultato positivo di Euro 1,78 milioni con un incidenza del 2,3% sui ricavi ed eliminando gli effetti negativi della “price allocation”; si registra un’EBITDA di Euro 2,3 milioni con un’incidenza sui ricavi pari al 3,0%. L’andamento dell’EBITDA nei periodi considerati, a causa della natura in prevalenza fissa dei costi operativi della Societŕ č strettamente correlato ai ricavi e al primo margine. I risultati in termini di EBITDA dei dodici mesi 2007 rispetto al 2006 sono stati penalizzati da una maggiore incidenza dei costi operativi sui ricavi.

Il risultato operativo (EBIT) risente degli effetti negativi degli ammortamenti dovuti alla “price allocation” delle acquisizioni di Applied Data Systems Inc., del Gruppo Arcom e del Gruppo Advanet. L’EBIT passa da Euro -336 migliaia del 2006 a Euro -4.148 migliaia del 2007. Gli ammortamenti derivanti dalla “price allocation” nell’esercizio 2007 sono stati pari a Euro 2.953 migliaia con un incremento di circa Euro 2,2 milioni rispetto agli Euro 753 migliaia registrati nel corso del 2006. L’EBIT, infatti, senza gli effetti della “price allocation” risulta negativo per Euro 681 migliaia (i dodici mesi 2006 registrano un valore di Euro 1.070 migliaia con un incidenza sui ricavi del 2,1%).

La gestione finanziaria, senza considerare l’effetto straordinario positivo dello scorso anno derivante dal capital gain sull’operazione Radstone che incise per Euro 1.223 migliaia, registra una variazione negativa in valore assoluto di Euro 675 migliaia tra il 2006 e il 2007. Tale variazione deriva principalmente della svalutazione per Euro 315 migliaia della collegata Neuricam e dell’andamento cambi fortemente influenzato dalla fluttuazione del dollaro.

Il Risultato prima delle imposte passa da Euro 1.911 migliaia dei dodici mesi 2006 ad un risultato di Euro -3.885 migliaia dei dodici mesi 2007. Tale dato depurato dagli effetti della “price allocation” risulta essere negativo di Euro 418 migliaia nel 2007 e positivo per Euro 3.317 migliaia nel 2006. In termini di risultato netto di Gruppo si č passati da Euro 572 migliaia dei dodici mesi 2006 a Euro -3.233 migliaia dei dodici mesi 2007. Eliminando gli effetti della “price allocation” tale risultato migliora significativamente registrando un dato negativo per Euro 1.393 nel 2007 rispetto ad uno positivo di Euro 1.467 migliaia nel 2006. L’andamento, oltre che riflettere la dinamica del risultato prima delle imposte, deriva principalmente dall’influenza del carico fiscale operante sulle diverse realtŕ del Gruppo e in misura minore dalle quote di risultato attribuibile ai terzi (Minority interests).

Il Gruppo al 31 dicembre 2007, evidenzia una posizione finanziaria netta positiva di circa Euro 12,5 milioni