Eurotech insieme a Cisco System fornirà NanoPc Rugged per US Navy.

Amaro (UD), 6 marzo 2007.

Eurotech informa che la sua controllata Parvus ha ricevuto un ordine per sviluppare dei NanoPc Rugged , basati su software Cisco , per la marina americana.

Il progetto prevede da parte di Parvus lo sviluppo di una versione Rugged del sistema "Cisco 3825 Integrated Services Router" che verrà installato all'interno della nuova flotta di navi da missione statunitense. Questi sistemi garantiranno comunicazioni sicure, su protocollo IP (internet), per la condivisione di informazioni tattiche tra flotte navali, aeree e sottomarine.

Il sistema "Cisco 3825 Routers" è costituito dal software Cisco Systems e dall'architettura hardware Parvus per garantirne l'utilizzo e la capacità di trasmissione dati in condizioni estreme.
Il progetto si inserisce nel nuovo programma promosso dal Centro di Ricerca dalla Marina Militare Statunitense ("Naval Surface Warfare Center" di Panama City in Florida) denominato Navy Littoral Combact Ship.

I mezzi sviluppati all'interno di questo programma sono stati progettati per fungere da supporto in operazioni speciali ("Special Operation Forces") si tratta, infatti, di navi ad alta velocità utilizzate per missioni di "Anti-Terrorism", "Force Protection" e di "Marittime Interdiction".

Roberto Siagri, Presidente ed Amministratore delegato Eurotech, ha così commentato: "Questo accordo rappresenta un esempio delle potenzialità di crescita del mercato del Pervasive Computing per i prossimi anni. Sono molto soddisfatto che l' ente di ricerca della marina militare Statunitense e Cisco System riconoscano l'alto livello raggiunto dalle tecnologie del Gruppo Eurotech."


L'ordine, che verrà evaso nel corso del 2007, non costituisce importo rilevante per la società Eurotech (al di sotto di un 1 Mil di USD).
Considerando però che l'ordine ricevuto riguarda la parte iniziale (sviluppo e consegna dei primi pezzi) del progetto "Navy Littoral Combact Ship" che coinvolge intere flotte navali e che lo stesso potrebbe richiedere a Parvus una produzione in volumi nel corso del 2008, Eurotech ribadisce il suo impegno, in tal caso, ad informare tempestivamente il mercato.